AULA DEL CONSIGLIO - PRENOTAZIONE E TARIFFE

L'Aula del Consiglio si trova al civico 3/B di via Poggio Bracciolini, a pochi metri dalla piazza centrale del paese, ed è agevolmente raggiungibile anche in auto grazie al vicino parcheggio di Viale Piave.
L'immobile è stato oggetto di un accurato restauro che ha recuperato quanto ancora presente della originaria destinazione di edificio religioso dedicato a Santa Maria della veste bianca. 
L'Aula, autorizzata per 100 posti a sedere, oltre alle sedute del Consiglio comunale accoglie convegni, mostre e cerimonie civili e può essere prenotata compilando la richiesta sul modulo sotto riportato e consegnandolo all'ufficio Segreteria (fax 0559199656 - segreteria@comune.terranuova-bracciolini.ar.it ). 
L'edificio è accessibile agli utenti in carrozzina.


Con deliberazione di Giunta comunale n. 15 del 19 gennaio 2021 la tariffa per l'utilizzo i dell’Aula del Consiglio da parte di privati (esclusa la celebrazione di matrimonio) nelle seguenti misure:
- fino a 5 ore € 100,00
- oltre 5 ore o per l’intera giornata € 150,00
Per istituzioni no profit ed Enti territoriali*:
- fino a 5 ore € 50,00
- oltre 5 ore o per l’intera giornata € 75,00

Per l’utilizzo della saletta contigua l’Aula consiliare nella seguente misura:
- fino a 6 ore € 25,00
- oltre 6 ore o per l’intera giornata € 50,00

Per lo svolgimento di matrimoni civili presso l’Aula del Consiglio nelle seguenti misure:
- € 200,00 per i residenti nel Comune di Terranuova Bracciolini
- € 400,00 per i residenti in altro Comune italiano
- € 500,00 per i residenti all’estero

Per lo svolgimento di matrimoni civili presso il Palazzo municipale nelle seguenti misure:
- giorni feriali € 50,00
- giorni festivi o prefestivi € 100,00

Qualora per la fruizione dell’Aula consiliare, della saletta contigua, del Palazzo Municipale (matrimoni esclusi), si chieda o sia comunque necessario l’intervento e/o la presenza durante l’iniziativa di personale comunale nella seguente misura, è prevista una maggiorazione tariffaria dovuta nel caso in cui
- + 50% fino max. 2 ore
- + 100% oltre le 2 ore

Il richiedente dovrà pagare le spese necessarie alla sanificazione degli ambienti, in attuazione delle vigenti misure di contrasto e di contenimento della diffusione del virus covid-19, che si quantificano come di seguito indicato:
Aula del Consiglio € 73,20
Saletta contigua con accesso da via Verdi € 48,40

I versamenti vanno effettuati, solo dopo conferma della disponibilità da parte dell'ufficio Segreteria, su C/C postale n. 14142525 IBAN IT92N0760114100000014142525 o con bonifico bancario IBAN IT22R0306971662000100046040 intestato a Comune di Terranuova Bracciolini – Servizio di Tesoreria, indicando nella causale “Prenotazione  Aula consiliare per il giorno xxxx (riportare il giorno/i per cui si chiede l’uso del locale) da parte di xxxx xxxx ”.

Il modulo per prenotare l'utilizzo dell'Aula consiliare è scaricabile dal link sottostante.
        Modulo per la prenotazione dell'Aula del Consiglio 

Standard di qualità: riscontro alla richiesta di disponibilità entro 1 giorno lavorativo
Indicatore: numero richieste (a) / giorni per riscontro (b) = (a) 

La  Giunta si riserva la facoltà di attribuire l’uso di tali immobili a titolo gratuito allorquando l’immobile sia richiesto per lo svolgimento di attività di pubblico interesse, strumentali alla realizzazione delle proprie finalità istituzionali; 

A cura dell'UMD Area Affari Istituzionali e Generali 

* Per istituzioni non profit si intendono, conformemente alla definizione internazionale del System of National Accounts (SNA) recepita nel censimento ISTAT dell'industria e dei servizi 2011:
Associazioni culturali, ricreative e sportive, Comitati, Cooperative sociali, Enti ecclesistici, Fondazioni, Istituzioni educative, di formazione, studio e ricerca, mutualistiche, previdenziali e sanitarie, Organizzazioni di volontariato e non governative, Partiti politici, Sindacati e associazioni di categoria.
Per enti territoriali si intendono quelli indicati dagli articoli 114 della Costituzione e 2 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n° 267, quindi Stato, Regioni ed enti locali, cioè Province, Comuni, città metropolitane, comunità montane, comunità isolane, unioni di comuni e consorzi tra enti locali.